Contrattualistica

Lo Studio offre consulenza alle aziende italiane e straniere nelle fasi di redazione e revisione di tutti i tipi di contratti, sia a livello nazionale sia internazionale, in materia civile e commerciale e accompagna i propri clienti nelle scelte strategiche per renderli consapevoli di ogni singola decisione.
In particolare, lo Studio fornisce assistenza per:

. contratti di franchising
. contratti di agenzia e di distribuzione
. contratti di licenza
. contratti di vendita di beni e di concessione di vendita
. contratti di fornitura, sub-fornitura e somministrazione
. contratti di locazione commerciale
. contratti di affitto di azienda

Le professioniste dello Studio prestano assistenza alla redazione dei contratti commerciali in lingua inglese, francese ed olandese.

CONTRATTUALISTICA D’IMPRESA

Un contratto può paragonarsi ad un vestito; possiamo dire che rappresenta la “veste giuridica” del rapporto economico e commerciale che sta alla sua base e da esso viene giuridicamente regolato.

Questa “veste giuridica “ ha principalmente il compito di regolare la corretta esecuzione della relazione commerciale tra una più parti con le modalità e i tempi concordati avuto riguardo ai loro reciproci interessi e scopi.

Ma serve anche a fornire alle parti degli strumenti per dirimere eventuali disaccordi in fase di esecuzione del contratto e, in estrema ratio, anche a definire le regole per la conclusione anticipata dell’accordo.

Tutto questo a vantaggio sia di una gestione migliore del rapporto commerciale durante la sua regolare vita sia, se del caso, di una risoluzione delle eventuali controversie dovessero nascere tra i contraenti che sia il meno conflittuale possibile.

Esattamente come i vestiti, non tutti i contratti sono uguali o fungibili tra di loro.

Così come un vestito – per essere confortevole e risultare ben indossato – deve adattarsi alla statura e alla taglia di chi lo indossa, parimenti il contratto deve tenere conto della natura del rapporto giuridico che deve disciplinare, della complessità delle prestazioni che le parti si promettono reciprocamente, della natura dei contraenti, della natura del bene oggetto di scambio e di tutti quegli ulteriori elementi peculiari di quel singolo concreto rapporto commerciale che deve disciplinare: in questo caso si può parlare di contratto taylor –made o “su misura”.

Nella redazione di un siffatto contratto è fondamentale la cooperazione tra il legale e il Cliente: il legale deve infatti chiedere e ricevere dal Cliente ogni utile informazione per comprendere appieno le esigenze commerciali sottese al contratto e quindi valutare l’opportunità di inserire o meno nell’accordo alcune clausole; allo stesso modo è importante che il Cliente ben comprenda le conseguenze giuridiche di determinate scelte imprenditoriali e valuti con il legale quali strumenti o contromisure tradurre nelle clausole contrattuali per minimizzare i rischi della relazione commerciale.

È poi buona norma, così come si fa con i veicoli, sottoporre i contratti a periodiche revisioni: i contratti sono infatti strumenti “vivi” che devono potersi adattare alle mutate esigenze del rapporto commerciale piuttosto che all’entrata in vigore di riforme normative, con la conseguente necessità di eliminare clausole “obsolete” e non più valide o di inserirne di nuove rese, rese indispensabili da nuove leggi entrate in vigore o dalla necessità delle parti.

Contatta lo Studio